Tre fossanesi a “Torino Spiritualità”

Morra e Lotta di Giacobbe

Tre punti di vista diversi, quello della teologa Stella Morra, del pittore e monaco buddista di tradizione zen Lucio Maria Morra e del vescovo di Pinerolo Derio Olivero convergono sull’enigmatico racconto della lotta di Giacobbe (nella foto il trittico e l’autore). L’occasione è l’incontro di venerdì 28 settembre alle 21 nella chiesa di Gesù Nazareno (a Torino)  per Torino Spiritualità (ingresso libero) che, per la prima volta, vede insieme tre fossanesi. Logorato dal combattimento notturno con Dio e tuttavia risoluto a non cedere, Giacobbe incarna una tensione dinamica che fa di lui il paradigma dell’esperienza religiosa. Stessa tensione che anima anche il trittico pittorico che Lucio Maria Morra ha dedicato all’episodio e che, in occasione dell’incontro, sarà esposto nella chiesa, perché come rimarca Olivero, “non si può descrivere un’opera d’arte a distanza pensando di aver esaudito tutto, perché un’opera d’arte va vista, osservata, ammirata. Questo – continua – è un dipinto che descrive bene il preferisco di no. Il no come limite, ma anche il no come apertura”. Un preferisco di no, che come sottolinea il curatore di Torino Spiritualità, Armando Bonaiuto, “è un soprassalto di consapevolezza che pressioni, recinti e conformismo non riescono a contenere, che mentre nega allo stesso tempo afferma. Che cosa? Che qualcosa di incalpestabile esiste, e bisogna sottrarlo alla morsa del mondo”.

Torino Spiritualità fa tappa ad Alba

ToSp2014_Alba logoNell’ambito di Torino Spiritualità 2014, l’Associazione Corale Intonando, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Alba, presenta l’evento “Il sentimento della ragione – Dubbi, stupori, percorsi e altra umanità”. Cinque serate ad Alba dal 24 al 28 settembre.

Dopo il grande riscontro di pubblico ottenuto nel 2013, un nuovo ciclo di appuntamenti per indagare attraverso echi letterari e teatrali i percorsi della razionalità e dell’emotività umana, tra bisogno di equilibrio, capacità di sorprendersi, apertura all’altro e confronto con il mondo oltre la soglia. Nel pdf allegato (ToSp2014_Alba) il calendario e gli ospiti delle 5 serate, con tutte le informazioni.

Pensieri, parole, opere & relazioni: Alba 26-29 settembre

“In pensieri, parole, opere e omissioni”. Così recita la liturgia della penitenza, elencando quattro dimensioni in cui l’uomo cede al peccato. Ma se alle omissioni si sostituiscono le relazioni, la formula può rovesciarsi in positivo, indicando i campi nei quali provare a costruire, a risuonare in armonia con la voce che si innalza dentro di noi. Quattro lezioni per fare il punto su altrettanti termini chiave della contemporaneità, in un percorso che intreccia spiritualità, arti visive, echi letterari e poesia.

Ad Alba il 26-27-28-29 settembre: dialoghi con don Aniello Manganiello, Massimo Recalcati, Salvatore Natoli e Vito Mancuso. Scarica il pdf  torino spiritualità alba

Per ulteriori informazioni info@intonando.com e Torino Spiritualità.

Torino Spiritualità 2009 tra “otium” e “dis-inganno”

Torino spiritualità

Dal 23 al 27 settembre, nel capoluogo piemontese, si tiene la ottava edizione di Torino Spiritualità Domande a Dio, domande agli uomini.

“Lectio magistralisdialoghilezioni partecipateseminarispettacoliconcerti saranno, come nelle edizioni precedenti, la formula per indagare il Dis-inganno, tema scelto per l’edizione 2009. Tentativo di riconoscere, scoprire, denunciare la menzogna, di sciogliere il groviglio delle apparenze e andare oltre l’abbaglio delle illusioni, il disinganno – lo svelarsi di ciò che è dietro ciò che appare – verrà indagato come filo conduttore che intreccia le grandi tradizioni religiose, la filosofia, la storia, l’arte e l’aspirazione politica, come affannosa ricerca della verità propria dell’essere umano condotta attraverso la pratica spirituale, l’esercizio dell’introspezione e del pensiero”. (dal sito web, sezione temi).

Per una presentazione ragionata si veda anche questo articolo di Jesus.