Una domenica a Pra d’ Mill

pra d mill sito

“L’Atrio dei Gentili” e l’Azione cattolica diocesana di Fossano organizzano per domenica 31 marzo una giornata al monastero “Dominus Tecum” di Pra d’ Mill (nella valle dell’Infernotto, sopra Bagnolo Piemonte) per riflettere, pregare e per conoscere la comunità di monaci. L’iniziativa è aperta a tutti.

Fin dal luglio 1995, due monaci dell’abbazia di Lerins si installarono nella zona (la carta ufficiale della fondazione veniva firmata dall’Abate di Lerins nel marzo del1998.) Negli anni successivi la comunità si ampliò e vennero realizzati quei locali (cucina, refettorio, biblioteca, celle, laboratori, chiesa…) indispensabili ad una vita monastica e ad un’accoglienza orientata a custodire un clima di silenzio, preghiera e meditazione.

L’appuntamento è alle 8,45 in piazza d’Armi a Fossano (lato Ufficio postale), per chi non ha l’automobile o può condividere alcuni posti in auto o, semplicemente, preferisce fare il viaggio con altri.

Il programma della giornata: alle 10,30 c’è la messa con la comunità dei monaci, segue pranzo al sacco. Nel pomeriggio, alle 14,45 proposta di riflessione con l’aiuto di fratel Zeno su “La liturgia, questa sconosciuta”, uno dei fondamenti dell’essere cristiani. Ai più piccoli che lo vorranno è offerta la possibilità di fare domande sulla messa ad un monaco disponibile a rispondere in gruppo in un momento tutto per loro. In ogni caso è previsto un servizio di babysitter. Al termine dell’incontro… tempo libero, con la possibilità di fermarsi alla celebrazione dei Vespri.

Occorre iscriversi entro il 24 marzo, inviando un messaggio via WhatsApp a Silvana B. 349.2916636.

“Icons”, mostra di icone “made in Pra ‘d Mill” a Fossano

edf_soft

Nell’ambito del progetto “Museo Diocesano Social Club”, il Museo diocesano di Fossano (via Vescovado 8) ospita dal 24 febbraio al 31 marzo una mostra di icone e opere d’arte sacra, provenienti dal monastero “Dominus Tecum” di Pra ‘d Mill di Bagnolo Piemonte. “Icons” raggruppa 19 lavori preziosi, opere del monaco cistercense fratel Paolo e dei suoi allievi. La mostra, visitabile la domenica dalle 15 alle 18, è ad ingresso libero. L’inaugurazione si svolge domenica 24 febbraio alle ore 18: commentano la mostra fratel Paolo e Alessandro Cavo (Issr Fossano). Negli orari d’apertura, visite guidate a cura dell’associazione Volontari per l’arte e volontari dell’associazione Amici del Museo di Fossano onlus, con i volontari “Social Club”.

“Le icone sono finestre – racconta Fratel Paolo –, dalle quali l’altro mondo ci guarda. La loro realizzazione richiede tempo; un’icona non si copia, ma va capita, bisogna viverla, bisogna amarla. Non è un dipinto da parete da mettere nella sala buona, ma un’immagine che ti deve parlare, che ti deve aprire il cuore e darti la pace”. Una mostra di icone (cioè di immagini, dal greco eikòn) e opere d’arte sacra, fatta per conoscere segni, volti, luce, costruire ponti e svelare veli. L’iconòstasi, infatti, è la parete sulla quale vengono poste le icone nelle chiese di rito orientale (ortodosse e cattoliche) che separa la navata dallo spazio dove viene celebrata l’Eucaristia. L’iconostasi, celando alla vista, in realtà svelta, mostrando con ancora più forza. Perché genera desiderio, lo stesso suscitato dalla siepe che in Leopardi crea l’Infinito, dal finito. Veli che svelano, come quelli indossati dalle donne musulmane: fatti per scoprire la bellezza e la luce della loro intelligenza. In questo “Icons” è un ponte fra Oriente e Occidente, anche per le immagini presenti in mostra.

Una mostra per “Sostenere a distanza e amare da vicino”: le opere infatti sono in vendita. Parte del ricavato andrà a sostenere il monastero “Dominus Tecum” di Pra ‘d Mill, ma anche il Progetto Ciad: il centro di formazione per catechisti-agricoltori di Bendana in Ciad, gemellato con l’Ufficio Catechistico della Diocesi di Acqui.

 

Discernimento, le relazioni da ascoltare

Seminario Pra d Mill 2018

Sono disponibili le registrazioni delle relazioni tenute dalle persone durante il Seminario «Scrutare nei pensieri del cuore – Il discernimento, per uno sguardo da discepoli sulla vita così com’è» che l’Atrio dei gentili ha tenuto presso il Monastero “Dominus Tecum” a Pra d’ Mill a inizio luglio 2018.

A Pra ‘d Mill seminario sul discernimento dal 6 all’8 luglio

Cari amici,
siete invitati all’annuale seminario estivo di studio organizzato dall’Atrio dei Gentili sul tema: “Scrutare nei pensieri del cuore” – Il discernimento, per uno sguardo da discepoli sulla vita così com’è.
Il seminario si svolge a Pra ‘d Mill (Bagnolo P.te), presso il Monastero “Dominus Tecum”, dalle ore 9,30 di venerdì 6 luglio al pranzo di domenica 8 luglio 2018.

Pra d Mill 2014 su EG

Siamo nati in un tempo di passaggio, sospesi, a volte, tra nostalgie di passato, e incertezze sul futuro, con la sensazione – in genere veritiera – che ci agitiamo molto e produciamo poco. Ma questo è il tempo di Grazia ci è toccato in sorte, ed ognuno ha da fare la sua parte, qui e ora. Nella quotidianità delle nostre vite dobbiamo spesso decidere cosa fare; forse sappiamo raccontare “cosa” abbiamo deciso, ma non il “come” delle nostre decisioni. Tentiamo di essere credenti, ma la vita funziona in modo tale che non sempre abbiamo il tempo di pensare a ciò che stiamo facendo. In una società e una cultura dove si imparava a fare il segno di croce mentre e come si imparava a parlare, l’esito era che la dinamica stessa della vita portava a scegliere secondo i criteri assimilati insieme al latte materno. Si faceva più fatica a prendere le decisioni nei momenti di svolta, ai due o tre grandi crocicchi che ci si presentano sul cammino della vita. Oggi, al contrario, è l’ordinario a metterci in scacco, perché i riferimenti possibili si sono moltiplicati a dismisura, nulla – al di fuori di noi stessi – ci aiuta a “vedere” quale filo rosso stiamo tessendo sul telaio delle nostre giornate.

Continua a leggere

Seminario estivo, le registrazioni

Sono disponibili le registrazioni delle relazioni tenute dai vari esperti durante il Seminario «Il mondo contemporaneo tra… “Gaudium et Spes” e “Occidentali’s Karma”» svoltosi presso il Monastero “Dominus Tecum” a Pra d’ Mill a inizio luglio. Si possono scaricare e ascoltare sul proprio pc o lettore mp3.

Seminario estivo 7-9 luglio, per riflettere sul mondo contemporaneo

pra d mill sito

Il Monastero “Dominus Tecum” di Pra d’ Mill (Bagnolo P.te) ospita, da venerdì 7 a domenica 9 luglio, il seminario estivo di studio organizzato dall’Atrio dei Gentili. Il tema scelto quest’anno è «Il mondo contemporaneo tra… “Gaudium et Spes” e “Occidentali’s Karma”».

“Contemporaneo come l’uomo del Neolitico”, dice Francesco Gabbani, vincitore del Festival di Sanremo 2017, in uno dei versi della sua canzone: e basta un’occhiata alla rassegna stampa di oggi per ripercorrere nello spazio di poche notizie le ere della storia, catapultati in frammenti di culture che a scuola abbiamo imparato essersi succedute, evolute – abbiamo creduto – nel tempo, per ritrovarle tutte stratificate, accavallate, accartocciate in una contemporaneità che ci sorprende ogni giorno. Ancora un volta, perciò, proviamo a guardare a questo tempo da un punto di vista “altro”, preso a prestito da chi – in un tempo di belle speranze – si è lasciato guidare dallo Spirito per leggere i segni dei tempi, nel Concilio Vaticano II. Partiremo dal “Metodo Gaudium et Spes” per guardare ancora una volta al mondo contemporaneo, senza la pretesa di comprenderlo fino in fondo, con l’intento di portare alla luce i germi di salvezza di cui è intessuta la storia.

Le adesioni vanno segnalate entro il 30 giugno inviando una mail all’indirizzo atriogentili@gmail.com specificando modalità di partecipazione ed eventuali esigenze personali. Per tutte le informazioni sul programma, i contenuti, le note tecniche… potete scaricare la lettera completa Invito a Pra d’ Mill 2017
Siete invitati a partecipare!!

La testimonianza del vangelo al tempo di Papa Francesco, le relazioni

Seminario Pra d Mill 07_2016Pubblichiamo le relazioni del seminario di studio tenuto dall’Atrio dei Gentili presso il monastero Dominus tecum di Pra d’ Mill (8-10 luglio 2016) sul tema: “La testimonianza del Vangelo al tempo di Papa Francesco”.

  1. Relazione introduttiva, in due parti, di  Stella Morra (teologa): 01_relazione Morra_01 e 02_relazione Morra_02
  2. Tavola rotonda di esperienze, con Irma Salvagno (Atrio dei Gentili), Sara Nannini (Mlal) e padre Zeno (Monastero “Dominus Tecum”): 03_tavola rotonda esperienze
  3. Relazioni Nadia Lambiase (presidente Associazione Pop Economix) e Fabrizio Gambini (psichiatra e psicoterapeuta): 05_relazioni Lambiase e Gambini. Le due relazioni sono disponibili anche in pdf: Tacere l’amore – GambiniEconomia è cura – Lambiase
  4. Relazione Marcello Neri (teologo): 07_Relazione Neri
  5. Lectio divina di Stella Morra (teologa): 09_lectio divina Morra