Il “grido” della Laudato Si’, seconda serata

repole robertoLa formidabile riflessione offerta da Carlo Petrini ha portato al “Vallauri” l’altra settimana tante persone, nel primo dei due incontri su “Laudato si’ per sora nostra matre terra – L’Enciclica di Papa Francesco sulla cura della casa comune”, promossi dall’Atrio dei Gentili e dalla Diocesi di Fossano (con il contributo della Fondazione Crf).

La seconda serata è in programma giovedì 21 aprile, alle 20,45 presso l’aula magna del Seminario interdiocesano (viale Mellano 1) a Fossano: dopo una voce laica e “agnostica” (è Petrini stesso a definire così il proprio approccio alla fede), sarà in campo quella di un credente, Roberto Repole (nella foto), presidente dei teologi italiani: a lui il compito di individuare le coordinate teologiche di fondo dell’Enciclica (ingresso libero).

Pubblicata nove mesi fa, la Laudato Si’ ha destato un’enorme attenzione e ha avuto una grande risonanza a livello mondiale, ben oltre i confini della Chiesa cattolica. Non è un documento asettico, come quelli che spesso vengono prodotti dai gruppi di esperti o nei vertici internazionali, ma un vero e proprio “grido” della madre terra rivolto a tutti gli esseri umani del pianeta. Questa terra, maltrattata e saccheggiata, si lamenta e i suoi gemiti si uniscono a quelli di tutti gli abbandonati del mondo. Papa Francesco invita ad ascoltarli, sollecitando tutti e ciascuno – singoli, famiglie, collettività locali, nazioni e comunità internazionale – a una “conversione ecologica”, cioè a “cambiare rotta”, assumendo la bellezza e la responsabilità di un impegno per la “cura della casa comune”.

Laudato Si’, la relazione di Carlo Petrini

petrini e oliveroNella prima delle due serate di approfondimento della Enciclica «Laudato Si’», Carlo Petrini, fondatore di Slow food e Terra Madre, ha condiviso una serie di riflessioni sul “Terra, ambiente, società”. Pubblichiamo la registrazione del suo intervento in due parti. Vale davvero la pena di ascoltarlo per i tanti spunti offerti e per lo stile brillante dell’oratore.

– Scarica il file mp3 (per ascoltarlo offline) Laudato Si’ – Carlo Petrini 01

 

– Scarica il file mp3 (per ascoltarlo offline) Laudato Si’ – Carlo Petrini 02

A Fossano due serate per ripensare la Laudato Si’

laudato si enciclicaPubblicata nove mesi fa, ha destato un’enorme attenzione e ha avuto una grande risonanza a livello mondiale, ben oltre i confini della Chiesa cattolica. Stiamo parlando della Laudato Si’ di Papa Francesco. L’Enciclica si presenta come un vero e proprio manifesto-appello a 360° per “unire tutta la famiglia umana nella ricerca di uno sviluppo sostenibile e integrale”, a partire dalle “drammatiche conseguenze del degrado ambientale nella vita dei più poveri del mondo”. Sono loro gli “esclusi del pianeta”, miliardi di persone vittime della “cultura dello scarto”.

Per aiutare a riflettere su questo importante documento, l’associazione culturale “L’Atrio dei gentili” e la diocesi di Fossano, con il contributo della Fondazione Crf, propongono due incontri, dal titolo “Laudato si’ per sora nostra matre terra – L’ Enciclica di Papa Francesco sulla cura della casa comune”.

Nella prima serata, venerdì 8 aprile, alle 20,45 presso l’aula magna dell’Istituto “Vallauri” (via San Michele 68) interverrà Carlo Petrini, presidente e fondatore di Slow food, che proverà a leggere e interpretare l’Enciclica da un punto di vista laico: tema della serata “Terra, ambiente, società”.

Nella seconda serata, giovedì 21 aprile, alle 20,45 presso l’aula magna del Seminario interdiocesano (viale Mellano 1) Roberto Repole, presidente dei teologi italiani, evidenzierà le coordinate di fondo dell’Enciclica: tema della serata “La Laudato si’. Una lettura teologica”.

L’ingresso è libero e tutti coloro che hanno a cuore la “casa comune” in cui abitiamo sono invitati a partecipare.

serate Laudato Si’ – locandina

Bra: dialogo a quattro voci sull’enciclica «Laudato Si’» di Papa Francesco

Petrini CarloProsegue con un dialogo a quattro voci sull’enciclica di papa Francesco Laudato si’ l’attività della Scuola di Pace di Bra. Sabato 30 gennaio, dalle 15 alle 18.30, la città della Zizzola si confronterà con “Il grido di Madre Terra”: saranno presenti Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, gli economisti e docenti universitari Stefano Zamagni e Daniele Ciravegna e il presidente dell’associazione Teologica italiana don Roberto Repole. “Questa sorella protesta per il male che le provochiamo, a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei – si legge nell’enciclica del Santo Padre, forte appello a proteggere la casa comune e a cambiare modello di sviluppo -. Siamo cresciuti pensando che eravamo suoi proprietari e dominatori, autorizzati a saccheggiarla. La violenza che c’è nel cuore umano ferito dal peccato si manifesta anche nei sintomi di malattia che avvertiamo nel suolo, nell’acqua, nell’aria e negli esseri viventi”. L’appuntamento, in programma al centro culturale polifunzionale “Giovanni Arpino” di Bra, è ad ingresso libero. Informazioni: Città di Bra – Ufficio Pace, tel. 0172.412283, mail ufficiopace@comune.bra.cn.it

Tre serate sull’enciclica Laudato si’ di papa Francesco

Roma 18-6-2015 Conferenza stampa di presentazione dell' Enciclica di Papa Francesco " Laudato si" Ph: Cristian Gennari/Siciliani

Un’enciclica da vivere, questo è il sottotitolo dato alle tre serate sulla Laudato sì’ organizzate dalla pastorale sociale e del lavoro – Diocesi di Cuneo e Fossano e Pro-Natura Cuneo. La proposta è un percorso con esperti per approfondire i vari capitoli, ricevendo stimoli per una lettura e uno studio personale e per concretizzarne il messaggio profondo. La prima di queste serate, mercoledì 21 ottobre, sarà illuminata dal professor Luciano Valle, filosofo ambientalista e dal teologo Francesco Poli, rispettivamente direttore scientifico e presidente del Centro di Etica Ambientale di Bergamo, che ci illustreranno le novità dell’enciclica e la lettura che questa ci offre sulla nostra “casa comune”. I prossimi incontri saranno il 4 novembre con la presenza di Franco Chittolina dell’associazione Apice e dell’assessore regionale all’ambiente Alberto Valmaggia e il 16 dicembre con la presenza di Leopoldo Cassibba membro della commissione regionale pastorale sociale e del lavoro e del gesuita Giacomo Costa, direttore dell’importante rivista Aggiornamenti Sociali. Le serate sono aperte a tutti e si svolgeranno nella Sala Polivalente del CDT, situata dietro il cinema Monviso, largo Barale 11 a Cuneo, sempre alle 20.45 (scarica il pdf Incontri Laudato si’).