Dio e l’io (ingombrante) di Vito Mancuso

Vito Mancuso, Io e Dio. Una guida per i perplessi, Garzanti 2011, pp. 496, € 18,60

(Grazie a Marco Ronconi per la recensione).

Vito Mancuso rappresenta uno dei casi editoriali degli ultimi anni. Anche i suoi più severi critici gli riconoscono il merito di aver posto sul tavolo alcune questioni che la teologia e la Chiesa cattolica stanno forse sottovalutando: si va dalla credibilità di alcune dottrine cattoliche ai nodi teoretici di alcune prese di posizione in ordine alla morale, fino ai rapporti tra fede e ragione. In questo volume Mancuso intende «riflettere sul fondamento del discorso umano su Dio» (p.17), schierandosi «contro la duplice minaccia dell’autoritarismo religioso e dello scientismo negatore del libero arbitrio» (p.16). Tra i molti temi già trattati in scritti precedenti, qui ripresi e approfonditi, possiamo elencare: la teodicea e il mistero del male, la struttura dell’atto di fede e alcuni articoli del Catechismo, tra cui la risurrezione di Cristo e l’inerranza delle Scritture. Ritornello costante dell’intero volume è il duplice intento di demolire definizioni magisteriali in quanto «false» e di riformare la teologia cattolica.
Il libro si snoda attorno a una mole smisurata di citazioni, che oscillano da Max Planck a Camillo Ruini, da Norberto Bobbio a Anselmo d’Aosta, da Benedetto XVI a Marco Aurelio, da Lucio Dalla a Beppe Bergomi. Programmaticamente la dedica è a Immanuel Kant e Albert Schweitzer, cui Mancuso si dichiara debitore: alla loro scuola, infatti, sarebbe possibile ricostruire il corretto rapporto tra religione ed etica, nella luce di un Dio da intendere come «essere-energia», unica idea in grado di dare ragione di un mondo proiettato verso il Bene ma sfigurato dal Male. Continua a leggere

Annunci

Donne che dicono Dio nel cinema

È uscito un nuovo volume della collana Sui Generis (Effata editrice) dal titolo “L’altra visione. Donne che dicono Dio nel cinema”, di Eugenia Romano e Andrea Bigalli (pp. 320, € 17). Gli autori analizzano alcune pellicole, in cui si incontrano donne che cercano Dio, parlano direttamente di Lui oppure si pongono domande sull’esistenza terrena e sull’eterno.

Qui la scheda informativa completa. Vedi anche il sito delle Teologhe Italiane.