Volti sfigurati, volti trasfigurati

“Volti sfigurati. Volti trasfigurati – Semi di speranza per l’oggi. Cittadini qui e altrove” è il titolo del convegno che l’Azione cattolica del Piemonte e Valle d’Aosta ha organizzato per domenica 11 aprile a Torino, teatro Valdocco, dalle ore 8.30 alle 17.30. Attraverso il convegno regionale – appuntamento unico e “speciale” lungo il triennio – l’AC intende favorire un dialogo tra le istituzioni locali, politiche e sociali per offrire un’originale testimonianza di impegno civile e di vicinanza agli uomini, in particolare con la riflessione . Quello di Torino è uno dei 16 incontri temativi che l’Azione Cattolica Italiana sta promuovendo in tutte le Regioni ecclesiastiche sui temi  della 46° Settimana Sociale dei cattolici italiani che si svolgerà a Reggio Calabria nell’ottobre 2010. Questi incontri costituiscono un percorso che unisce idealmente e concretamente il nostro Paese con approfondimenti che nascono dalle realtà specifiche di ogni territorio: il lavoro, la legalità, la famiglia, la democrazia, l’emigrazione. Il convegno di Torino rivolto a giovani e adulti, unisce la riflessione sul volto e la cittadinanza alla presentazione di una serie di testimonianze di intervento concreto sia sul nostro territorio che in Africa e in Albania.

Questo il programma AC Convegno regionale

Gesù, il corpo e il volto nell’arte

Uno sguardo sulle tante raffigurazioni del volto e del corpo di Gesù, dall’età paleocristiana al barocco, attraverso i capolavori di maestri della pittura e della scultura. E’ offerto dalla mostra “Gesù. Il corpo, il volto nell’arte”, allestita nella reggia sabauda della Venaria Reale fino al primo agosto. “La mostra porta l’attenzione – spiega il curatore mons. Timothy Verdon, professore di Storia dell’arte alla Stanford University di Firenze, Canonico del Capitolo della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, nonchè tra i massimi conoscitori di arte sacra – sull’uomo il cui corpo e volto sarebbero tracciati sul venerabile telo – Gesù –, suggerendo come pittori e scultori di vari periodi l’abbiano visualizzato”. Ricordiamo che mons. Timothy Verdon inaugurerà “Fede con Arte 2010” a Fossano, giovedì 13 maggio, con una conferenza che porta lo stesso titolo della mostra.

Oltre a evocare l’aspetto di questo personaggio più raffigurato della storia, e a ripercorrere le tappe della sua vita, la mostra suggerisce poi il legame che l’arte ha visto in lui tra corpo, volto e personalità; la scelta di caratterizzare l’evento con il nome personale Gesù piuttosto che col titolo messianico Cristo nasce infatti dal forte senso di persona riscontrabile in raffigurazioni del suo corpo sofferente e volto patiens. Allestita in occasione dell’Ostensione della Sindone raccoglie 180 opere attraverso un suggestivo percorso che si snoda all’interno della restaurata Scuderia Grande – oltre a dipinti e sculture, anche arazzi, affreschi staccati, miniature, suppellettili, oreficerie e paramenti sacri. Un nucleo di pezzi rari, prestati per l’occasione da vari Musei e Pinacoteche. Spiccano l’«Imbalsamazione di Cristo» di Giovanni Bellini, la «Trinità con Cristo morto» di Ludovico Carracci, il grande «Crocifisso» d’argento, ideato come un candelabro, di Antonio del Pollaiolo, il «Sacrificio di Isacco» di Donatello, il «Cristo portacroce» di Giorgione (quadro a cui sono stati attribuiti poteri miracolosi), il «Cristo risorto» di Rubens e lo splendido «Crocifisso» ligneo di Michelangelo proveniente dalla chiesa fiorentina di Santo Spirito.

Ingresso: 10 euro, dal martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: ore 9 – 18.30; sabato: ore 9 – 21.30; domenica: ore 9 – 20; lunedì: chiuso (tranne i festivi che hanno gli stessi orari della domenica). Apertura eccezionale tutti i lunedì dal 10 aprile al 23 maggio in concomitanza con l’Ostensione della Sindone di Torino, dalle ore 9 alle 18.30.

Materiali:il sito ufficialelink a immagini di alcuni capolavori esposti; articolo di Marco Vallora su La Stampa (Viaggio nel corpo di Cristo).

Un corpo per pregare

Venerdì 19 marzo (ore 20,45 – 22,30) i “Dialoghi intorno a un camino” ospitano don Marco Gallo, docente presso l’Issr e lo Sti di Fossano. Il giovane teologo di Saluzzo svilupperà il tema: “In ginocchio da te. Un corpo per pregare”. Ai “dialoghi”, che sono rivolti a giovani sopra i 18 anni, quest’anno ci si interroga sul corpo.

La serata si svolge presso il Centro incontri della frazione Boschetti, a Fossano.

Per informazioni ulteriori rivolgersi a: Marco arduino.marco@alice.it, Elena paele@tiscali.it, Anna anna_olly@hotmail.it

L’incarnazione secondo Segatti

La Facoltà di Teologia di Torino ha promosso i giovedì dedicati al “Corpo nel pensiero cristiano”. Giovedì 18 febbraio – alle 21 presso l’aula magna della Facoltà in via XX Settembre 83 a Torino – interverrà don Ermis Segatti, responsabile cultura della diocesi torinese, su “L’incarnazione nelle culture e nelle religioni”. Ingresso libero.

Giovedì della Facoltà a Torino: c’è Enzo Bianchi

La Facoltà di Teologia di Torino ha promosso i giovedì dedicati al “Corpo nel pensiero cristiano”. Giovedì 28 gennaio – alle 21 presso l’Aula magna della Facoltà in via XX Settembre 83 a Torino – interverrà Enzo Bianchi, priore di Bose, su “La divino-umanità di Gesù nella Bibbia e nei padri”. Il 18 febbraio sarà invece la volta di don Ermis Segatti, con una conferenza sul tema “L’incarnazione nelle culture e nelle religioni”. Informazioni: tel. 011 4360249, email facteo@diocesi.torino.it, web www.teologiatorino.it

I Giovedì della Facoltà teologica” sono una occasione di incontro e di riflessione sui temi teologici di maggiore attualità. Gli incontri sono rivolti a tutti: laici, religiosi e religiose, sacerdoti, nella convinzione che la teologia possa e debba essere non un affare per pochi addetti ai lavori, ma un’opportunità di tutti i cristiani adulti, che cercano di dare spessore e profondità alla propria fede.

Seminario sul corpo, altri materiali

GalloMarco Gallo ha inviato lo schema del suo intervento su “Il corpo: sospetto, reliquia, biografia“, tenuto a Pra d’ Mill il 4 luglio scorso. Ecco il pdf da scaricare: Il corpo cristiano

Tra i libri citati e/o usati dai relatori segnalo:

  1. REMOTTI F., Prima lezione di antropologia, Roma-Bari, Laterza, 2007 (pp. 176, € 10)
  2. BROWN P., Il culto dei santi. L’origine e la diffusione di una nuova religiosità, Einaudi, Torino 2002 (pp. 188. € 20)
  3. A questi si aggiunge la bibliografia presentata da Stella Morra all’inizio della lettura del testo di Tortolone e già pubblicata in un precedente post.

Seminario sul corpo, tutte le relazioni

pra d mill 2009_1Sono disponibili, pronte per essere scaricate e ascoltate sul vostro pc, le registrazioni delle relazioni tenute al Seminario di Pra d’ Mill su “Il corpo che noi siamo?”. Abbiamo fatto la scelta di pubblicare anche i dibattiti, anche se spesso è difficile percepire le domande in quanto pronunciate lontane dal microfono. Inoltre una parte dell’intervento di don Marco Gallo ha una qualità sonora scadente in quanto il relatore ad un certo punto si è spostato in una zona lontana dal microfono.

Tutte le registrazioni sono in formato “mp3”: per ascoltarle fate clic su ognuna; per scaricarle fate clic con i tasto destro del mouse e, dal menu a tendina, scegliete “salva destinazione con nome” o qualcosa di simile.

  1. Stella Morra lettura testo Tortolone: prima parte (01Morra lettura testo_1), seconda parte (02Morra lettura testo_2)
  2. Adriano Favole: relazione (03Favole_relazione), dibattito (04Favole_dibattito)
  3. Gianni Tognoni: relazione (05Tognoni_relazione), dibattito (06Tognoni_dibattito)
  4. Marco Gallo: relazione (07Gallo_relazione), dibattito (08Gallo_dibattito)
  5. Stella Morra, Lectio Divina (09Morra_lectio)

Bibliografia sul tema del corpo

Stella Morra, in occasione dei corsi seminariali tenuti presso la Pontificia Università Gregoriana, ha preparato una bibliografia sul tema del corpo, che è al centro del Seminario di studio che si svolge a Pra d’ Mill nel prossimo week end.

Chi desidera può scaricare il file (in formato .pdf) Bibliografia corpo

Tognoni e Favole al Seminario sul corpo

Potete leggere di seguito il profilo di due relatori che intervengono al Seminario sul corpo.

gianni_tognoniGianni Tognoni (nella foto) è nato a Gorla Minore (Varese) nel 1941. Dottore in Filosofia e Teologia e laureato in Medicina e Chirurgia, ha svolto dal 1969 attività di ricerca presso il Laboratorio di Farmacologia Clinica dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”. Tra gli altri, è stato consulente WHO per la selezione dei farmaci essenziali, con missioni in diversi paesi dell’America Latina, Medio Oriente, Africa; membro della Commissione Unica del Farmaco (CUF) del Ministero della Sanità; Segretario del Tribunale Permanente dei Popoli. Attualmente è direttore del Consorzio “Mario Negri Sud”. Ha pubblicato molti articoli e volumi ed è socio fondatore e membro del Comitato di Redazione di riviste italiane di ricerca e divulgazione scientifica; è inoltre membro del Comitato Editoriale di riviste internazionali di metodologia clinica, epidemiologia, ricerca clinica cardiovascolare.

Per il Curriculum Vitae completo (Gianni Tognoni CV)

Adriano Favole è nato a Cuneo il 19 gennaio 1969. Si è laureato in Filosofia presso l’Università di Torino nel 1994 con una tesi dedicata all’opera dell’antropologo oceanista R. Firth. Nel 1999 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Antropologia Culturale e Etnologia presso l’Università di Torino con una tesi dedicata all’organizzazione politica della società di Futuna, in Polinesia Occidentale. Ha in seguito svolto un periodo di studi post-dottorali presso l’Università di Torino. Tra il 1999 e il 2004 è stato Professore a contratto di Antropologia Culturale, Antropologia Politica e Antropologia Economica presso gli Atenei di Bologna, Milano, Genova, Torino e Piemonte Orientale. Dal 2004 è Ricercatore in Discipline Demoetnoantropologiche e docente di Storia dell’Antropologia e Etnologia dell’Oceania all’Università di Torino. Dal 2004 al 2007 è stato Visiting professor presso l’Università della Nuova Caledonia. È membro del Comitato di Redazione della Rivista Studi Tanatologici (Torino, Fondazione A. Fabretti) e dell’Associazione degli Oceanisti Europei (Esfo). Fa parte del Comitato Direttivo dell’Associazione Nazionale degli Universitari di Antropologia Culturale (ANUAC). Collabora con l’Istituto per l’Enciclopedia Italiana Treccani per il quale ha redatto voci e curato lemmari nel settore antropologico. Nel 2007, in collaborazione con la Fondazione Slow Food per la Biodiversità, ha avviato una ricerca sui temi dell’alimentazione e della biodiversità in Nuova Caledonia.

Seminario sul corpo, a Pra d ‘ Mill

Chiesa_interno_1Cari amici,

siete invitati all’annuale seminario estivo di studio organizzato dall’Atrio dei Gentili sul tema: «IL CORPO CHE NOI SIAMO? Abitare il proprio corpo, tra natura e cultura».

Il seminario si terrà a Pra d’ Mill (Bagnolo P.te), presso il Monastero “Dominus Tecum”, dalle ore 9 di venerdì 3 luglio al tardo pomeriggio di domenica 5 luglio.

Quest’anno abbiamo scelto di approfondire il tema del corpo (tra natura e cultura), al centro del dibattito e dello scontro, non solo nel nostro paese, sulle questioni eticamente sensibili, in particolare relative alla fine della vita (accanimento terapeutico, testamento biologico, eutanasia…).

È necessario segnalare la propria adesione quanto prima (comunque entro il 28 giugno) a: Carlo Barolo tel. 0172 693160 e-mail atrio@atriodeigentili.it

Per informazioni più dettagliate sui relatori e sul programma Seminario_corpo.