Il nuovo Consiglio direttivo dell’associazione

L’Assemblea dei soci dell’Atrio dei Gentili sabato 20 ottobre ha eletto il nuovo Consiglio direttivo, che guiderà l’associazione nel triennio 2018-2021. I quattro membri eletti sono, in ordine di preferenze: Enrico Racca, Nadia Lambiase, Carlo Barolo e Maria Teresa Milano. Ad essi si aggiunge Paolo Tassinari (rappresentante della diocesi di Fossano) e quanti il Consiglio vorrà chiamare a collaborare. Sono stati eletti anche i tre revisori dei conti: Paolo Baggia, Maria Paola Longo ed Elena Rosano. Nei prossimi giorni il Consiglio si riunirà per nominare il Presidente, che per diventare pienamente operativo dovrà essere ratificato dal vescovo.

L’assemblea dei soci elegge i nuovi organismi associativi

Sabato 17 ottobre 2015 si è svolta a Fossano, nei locali del Seminario interdiocesano (viale Mellano, 1) l’Assemblea elettiva per il rinnovo del Consiglio direttivo e dei Revisori dei conti. Per entrambi gli organismi i votanti sono stati 28, di cui: schede bianche 0, schede nulle 0, voti validi 28.

Consiglio direttivo: Milano Maria Teresa 18 voti, Longo Maria Paola 17, Baggia Paolo 17, Salvagno Irma 17, Aguzzi Gilberto 15, Barberis Silvana 14, Abbona Monica 2, Barolo Carlo 1.

Membro in rappresentanza del socio fondatore (Diocesi di Fossano): Olivero Derio.

Revisori dei conti: Barolo Carlo 27 voti, Rottondo Anna 18, Cortese Paolo 16, Grosso Gino 13, Aguzzi Gilberto 1.

Ricordiamo che, a norma dell’articolo 9 dello Statuto (e successiva modifica del 12.12.2009) il Consiglio Direttivo “è composto di cinque membri: uno indicato in rappresentanza del Socio Promotore, anche tra non soci, e quattro eletti tra i Soci in Assemblea. Il Consiglio Direttivo, per esigenze funzionali, può cooptare fino a due soci a fare parte del Consiglio Direttivo stesso per la durata del proprio mandato”. Inoltre, a norma dell’art. 11, il Collegio dei revisori dei conti (…) “elegge al suo interno un Presidente che partecipa di diritto alle riunioni del Consiglio direttivo col solo diritto di parola”.

In sintesi, dunque, il Consiglio direttivo è composto da (un massimo di) otto persone; infine, “possono essere invitate persone la cui presenza sia dal Consiglio ritenuta utile allo svolgimento delle riunioni” (art. 9).

Nella prima riunione il nuovo Consiglio eleggerà il Presidente che, per diventare effettivo, andrà ratificato e approvato dal vescovo della diocesi di Fossano (art. 10).