Si conclude il percorso di lectio sul cibo

Sabato 9 maggio si svolge l’ultima lectio divina del percorso 2014-2015 sul tema “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”  promossa dall’Atrio dei Gentili, in collaborazione con l’Ac. L’appuntamento è presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45; Stella Morra commenta Luca 11,1-13: “Cibo da altrove, del chiedere”. A conclusione della Lectio, alle 17,30 presso la Sala Sant’Agostino a Fossano si tiene la presentazione del libro “Dalle periferie un altro sguardo” che raccoglie i percorso di lectio dello scorso anno.

“Cibo, vita, dono…”, sabato 11 aprile la 7ª Lectio

Sabato 11 aprile, presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45, “L’Atrio dei Gentili” propone il settimo incontro della Lectio Divina 2014-2015 (organizzato insieme all’Azione cattolica di Fossano) sul tema “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”; Stella Morra commenta Marco 14,1-28cibo condiviso, del tradimento. L’incontro è aperto a tutti.

Lectio su vangelo di Giovanni

Sabato 21 marzo, presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45 “L’Atrio dei Gentili”, in collaborazione con l’Ac, propone l’appuntamento della Lectio divina sul tema “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”; Stella Morra commenta Giovanni 4,27-54: “Un altro cibo, della fame”. L’ingresso è libero.

Lectio Divina e approfondimento

Sabato 24 gennaio, presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45 “L’Atrio dei Gentili” propone il quarto appuntamento della Lectio divina sul tema “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”; Stella Morra commenta Marco 7,1-15: “Il puro e l’impuro, del dentro e del fuori”.

A seguire viene offerto un approfondimento sul testo “Nutrire come atto religioso e come atto etico-politico. 15 tesi a margine della eucarestia come pasto e come sacrificio” (Andrea Grillo). Il contributo fa parte dei materiali del Seminario di studio “Per la vita del mondo – verso l’Expo” (qui il pdf Per la vita del mondo – Verso l’Expo 2015)

Terza Lectio del percorso annuale

Sabato 20 dicembre, presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45, “L’Atrio dei Gentili”, in collaborazione con l’Ac diocesana, propone il terzo appuntamento della Lectio Divina sul tema “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”; Stella Morra commenta il Salmo 127 (126): “Il sudore, del risultato”. L’incontro è aperto a tutti.

“Cibo, vita, dono…”, sabato 15 novembre la 2ª Lectio

Sabato 15 novembre, presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45, “L’Atrio dei Gentili” propone il secondo incontro della Lectio Divina 2014-2015 (organizzato insieme all’Azione cattolica di Fossano) sul tema “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”; Stella Morra commenta Esodo 16,2-5.16-27: la manna, di ciò che viene da altrove. L’incontro è aperto a tutti.
Qui potete trovare, oltre alla registrazione e trascrizione della prima Lectio, anche articoli e altri materiali introduttivi al percorso di quest’anno.

È il cibo il tema della Lectio divina 2014-2015

lectio bibbia 01La Lectio divina 2014-2015 è incentrata sul tema del cibo (il titolo completo è “Consentitemi di dare il meglio di me: cibo, vita, dono”). Così Stella Morra spiega il senso di questa scelta: “Il tema dell’Expo 2015 – Nutrire il Pianeta, energia per la vita -, ci ha provocati a chiederci come questa dimensione del cibo, così presente in tutta la vita degli uomini e delle donne, che ci prende tempo, pensieri, risorse, che divide il mondo in chi ha (troppo) cibo e chi non ne ha, ci possa accompagnare nella nostra vita credente”.

Si inizierà sabato 11 ottobre con il commento a Genesi 45,1-15: Giuseppe il nutritore, dell’ambiguità. La Lectio è “offerta” a tutti: ad organizzarla è l’Atrio dei Gentili in collaborazione con l’Azione cattolica diocesana.

Il programma completo è disponibile a questa pagina (anche in pdf Lectio 2014-2015).

Cibo, psiche e “disturbi” del comportamento alimentare

Recalcati Massimo

Mercoledì 17 aprile alle 9,30 presso l’Aula Magna del Seminario di Fossano si terrà la terza giornata della Tre Giorni Studio iniziata nel novembre scorso sulla questione del cibo. Ospite d’eccezione sarà lo psicanalista Massimo Recalcati (nella foto), che tratterà del rapporto tra “Cibo e psiche”, affrontando lo spinoso problema della bulimia e dell’anoressia, cioè del rapporto sregolato con il cibo, delle sue cause e delle sue conseguenze.
Lo Studio Teologico interdiocesano e l’Istituto Superiore di Scienze Religiose, con i due interessantissimi incontri di novembre, hanno affrontato la questione antropologica del cibo indagando il rapporto tra cibo e politica, con il fondatore di Slowfood Carlo Petrini, e il rapporto tra cibo e Religione, con il docente di liturgia Andrea Grillo. Nei due momenti è emerso che il cibo muove i rapporti economici e sociali nel mondo e che “mangiare e bere sono azioni primordiali e riconoscimento iniziale del mondo” per cui “l’immagine alimentare può diventare il simbolo delle relazioni più strette con Dio, quelle in cui egli prende e mantiene l’iniziativa”. “Il cibo rimane il bandolo per capire il mondo in cui viviamo”, e rimane anche il bandolo per capire come l’atto del “mangiare” sia un’azione elementare che costruisce la nostra identità di esseri umani. La nostra psiche quindi è direttamente coinvolta in questo atto che sembra quasi banale nella sua mera funzionalità. A quest’aspetto è appunto dedicato l’intervento dello psicanalista Recalcati, autore di numerosi volumi (come “Ritratti del desiderio” e “L’ultima cena: anoressia e bulimia”), tra cui alcuni dedicati alla figura del padre nella società contemporanea (tra questi “Cosa resta del padre? La paternità nell’epoca ipermoderna” e il recentissimo “Il complesso di Telemaco. Genitori e figli dopo il tramonto del padre”).
L’incontro è aperto a tutti.

Cibo e dintorni

Lo Studio teologico interdiocesano e l’Istituto superiore di Scienze religiose di Fossano organizzano la Tre giorni di studio sul tema “Uomo e dintorni: il cibo” presso l’Aula magna del Seminario di Fossano. Intervengono Carlo Petrini (giovedì 15 novembre), fondatore di Slow food, e Andrea Grillo (venerdì 16 novembre), docente di Teologia Liturgica a Roma, che rispettivamente parlano di “Cibo e politica. Le politiche alimentari odierne” e “Cibo e religione. Inappetenti o insaziabili?”. Un terzo momento è previsto più avanti, il 17 aprile 2013, quando sarà ospite lo psichiatra Massimo Recalcati, che tratterà il tema “Cibo e psiche” e affronterà lo spinoso problema di bulimia e anoressia, cioè del rapporto sregolato con il cibo, delle sue cause e delle sue conseguenze.
Le recenti giornate celebrate al Salone Internazione del Gusto – Terra Madre di Torino, hanno nuovamente portato alla ribalta l’importanza decisiva del cibo e della sua qualità, intesa a tutti i livelli. Le scelte che si operano a livello politico segnano profondamente la questione, soprattutto circa la qualità della coltivazione dei prodotti, e della distribuzione del cibo, con la conseguente possibilità di accedervi. Ma un altro aspetto dice la qualità antropologica legata al cibo: il suo uso e il suo significato religioso, che in diverse forme parla di un orizzonte di cui non sempre siamo consapevoli, aprendo vie inesplorate di senso.
Gli incontri, sempre aperti a tutti, si svolgono presso l’Aula magna del Seminario di Fossano e hanno una duplice proposta: al mattino dalle 9 alle 12 una lezione-conferenza rivolta agli studenti e professori dello Sti, ai sacerdoti, religiosi e tutte le persone interessate; alla sera dalle 20,45 alle 22,30 la ripresa del tema, da parte del medesimo relatore. L’ingresso è libero. Per informazioni: email sti.fossano@libero.it web www.sti-issrfossano.it, tel. 0172.635663.