«Anch’io avrei potuto essere tra gli ‘scartati’ di oggi»

 

“La vita non è tempo che passa, ma tempo di incontro”. Lo dice il Papa, in un contributo video – della durata di 18 minuti – inviato a “Ted 2017”, in corso a Vancouver, in Canada, sul tema: “The future you”. “Incontrando o ascoltando ammalati che soffrono, migranti che affrontano tremende difficoltà in cerca di un futuro migliore, carcerati che portano l’inferno nel proprio cuore, persone, specialmente giovani, che non hanno lavoro, mi accompagna spesso una domanda: ‘Perché loro e non io?’”, esordisce Francesco. “Anch’io sono nato in una famiglia di migranti: mio papà, i miei nonni, come tanti altri italiani, sono partiti per l’Argentina e hanno conosciuto la sorte di chi resta senza nulla”, ricorda il Papa: “Anch’io avrei potuto essere tra gli ‘scartati’ di oggi. Perciò nel mio cuore rimane sempre quella domanda: Perché loro e non io?” (dal Sir).

Sul sito Vatican Insider de La Stampa trovate una sintesi del contributo a firma di Andrea Tornielli.

 

Don Milani, un prete che amava la Chiesa, come papa Francesco

In occasione dell’uscita dell’opera omnia del prete di Barbiana (Meridiani Mondadori), presentata domenica 23 aprile a Milano, la “recensione” è stata curata da un personaggio d’eccezione, Papa Francesco. Ecco il videomessaggio del suo intervento, 10 minuti assolutamente da ascoltare!

Inoltre, in questa pagina web si trova l’intervista del Sir ad Alberto Melloni, curatore dell’opera Omnia di don Lorenzo Milani.

Lectio divina, 6° appuntamento

Sabato 1 aprile, presso i locali del Seminario interdiocesano a Fossano, dalle 15,30 alle 16,45, “L’Atrio dei Gentili” propone il penultimo appuntamento della Lectio Divina (organizzato insieme all’Ac di Fossano) sul tema “Abitare, abitarsi, lasciarsi abitare…”; Stella Morra commenta Col 1,3-29: far abitare la pienezza. L’incontro è aperto a tutti.

Per una Chiesa visibile e vivibile: convegno a Torino con Stella Morra

Nel cammino di ricerca avviato da Chiccodisenape (un gruppo di credenti di Torino) sull’impegno laicale nella chiesa e sulle nuove forme di annuncio del Vangelo, è stato organizzato, congiuntamente all’associazione “Atrio dei gentili” di Fossano, un incontro per sabato 25 marzo, alle ore 15, nel salone “Carlo Carretto” di corso Matteotti 11, a Torino, sul tema: “Chi cerca esseri umani troverà acrobati – Alla ricerca di una forma visibile e vivibile di Chiesa”, con Stella Morra, docente di teologia fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma.

L’incontro (incontro chiccodisenape torino) è dedicato ad esaminare (in termini anche molto concreti) alcuni nodi irrisolti, che debbono essere affrontati per rendere possibile un vero esercizio della sinodalità nella Chiesa: il rapporto tra Popolo di Dio e laicato, la ridefinizione del ministero ordinato, l’assunzione della centralità della vita come luogo proprio della chiesa, superando la logica ad intra/ad extra.

A Fossano la “mostra impossibile”su Caravaggio

Cena in Emmaus - Caravaggio National Gallery London
La Diocesi di Fossano in collaborazione con il Comune di Fossano, la RAI e ProgettoMondo MLAL, propone dal 10 marzo al 2 luglio “Caravaggio. La Mostra Impossibile presso il Castello degli Acaja e il Museo Diocesano (via Vescovado 8) della città di Fossano.
L’iniziativa nasce da Rai Educational che sta realizzando da alcuni anni il progetto di valorizzazione culturale ed economica del patrimonio artistico italiano denominato “Le Mostre impossibili”, con esposizioni che presentano l’opera completa di uno o più artisti sotto forma di riproduzioni ad altissima definizione, grazie al ricorso a tecnologie digitali che consentono di ottenere riproduzioni assolutamente conformi alle opere originali. infatti, nessuna mostra di opere originali potrebbe rappresentare in forma così organica e compiuta l’intera opera di un grande artista del passato.
Con le “Mostre impossibili” si consente ad un vastissimo pubblico di conoscere ed ammirare opere d’arte che finora potevano essere viste solo nei Musei che le detenono o intraviste in riproduzioni di piccolo formato. Siamo convinti che questa iniziativa possa rappresentare una importante opportunità per creare competenze nel campo artistico del nostro Paese, e avvicinare la comunità scolastica alla cultura.
I promotori hanno ritenuto di valorizzare questa operazione culturale con una iniziativa di solidarietà internazionale, sintetizzabile nello slogan “Il bello aiuta il buono”, che sosterrà il progetto di cooperazione internazionale “I sentieri della salute” di lotta alla malnutrizione in Burkina Faso, realizzato da ProgettoMondo Mlal in collaborazione con il locale Ministero della Salute.
Orario di visita: dal 10 marzo al 2 luglio, venerdì dalle 15 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 19.

Lectio sul capitolo 19 di Luca

lucaSabato 4 marzo, a Fossano, presso i locali del Seminario interdiocesano, dalle 15,30 alle 16,45, c’è il quinto appuntamento dell’anno con la Lectio divina promossa da “L’Atrio dei Gentili” (insieme all’Ac di Fossano) sul tema “Abitare, abitarsi, lasciarsi abitare…”; Stella Morra commenta Luca 19,1-10: uscire ed entrare… L’incontro è aperto a tutti.