Dialogo tra associazioni per favorire integrazione e inclusione

fami_cultura e inclusione

In un tempo in cui si guarda con sospetto a qualsiasi persona che abbia un colore della pelle diverso dal nostro o un accento straniero, c’è chi cerca di andare controcorrente. Provando a dialogare, a confrontarsi, a mettersi in ascolto dell’altro.

Le Acli piemontesi e provinciali, la Pastorale sociale e del lavoro delle due diocesi, in collaborazione con l’associazione culturale “Atrio dei Gentili” di Fossano e la Caritas diocesana, organizzano una tavola rotonda sul tema “Fare cultura e inclusione – Dialogo tra associazioni”. L’incontro si svolge lunedì 29 ottobre, dalle 18 alle 20, nell’Aula magna del Seminario interdiocesano, viale Mellano  1, a Fossano. L’invito a partecipare è esteso a tutti, credenti e non credenti.

Nella prima parte intervengono un rappresentante dell’associazione “Atrio dei Gentili” di Fossano, il responsabile del Centro culturale islamico di Cuneo, Gigi Garelli dell’associazione “Orizzonti di Pace” di Cuneo e un membro del Museo social club di Fossano. La seconda parte è dedicata al dialogo e al confronto con il pubblico.

Una bella occasione per celebrare la 17ª Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico (che cade il 27 ottobre) e in generale per promuovere alcune delle condizioni (come il confronto e la conoscenza reciproca) che aiutano a prevenire le discriminazioni razziali.

L’incontro si inserisce nel progetto Fami (Fondo Asilo, migrazione e integrazione), di cui è capofila la regione Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare e sviluppare l’associazionismo immigrato, di far sorgere reti locali per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi, di promuovere la partecipazione dei migranti e delle loro associazioni nei processi sociali di inclusione e nelle politiche di integrazione.

Conclude don Flavio Luciano, responsabile della Pastorale sociale e del lavoro delle due diocesi: “Far dialogare insieme associazioni culturali diverse che si aprono con coraggio e umiltà al dialogo tra le fedi e con l’altro (immigrato e non) ci sembra opportuno e importante in questo periodo”.

Serate con Leonardo: arte, fede, musica…

Leonardo Opera Omnia - Ultima cena

In occasione della mostra “Leonardo. Opera Omnia”, il Vicario generale della diocesi di Fossano mons. Pierangelo Chiaramello, propone una serata dal titolo: “Il Cenacolo. Istantanea di un evento”. Si tratta di un momento di riflessione e ascolto nella chiesa della SS. Trinità (Battuti Rossi, via dell’Ospedale 2), dove è esposta la riproduzione conforme all’originale e in altissima risoluzione de “L’Ultima cena”, intervallato dal canto di “Voci fuori dal coro”. L’appuntamento è per giovedì 25 ottobre alle ore 20.45.

Segnaliamo anche un’altra iniziativa: nelle prime 3 domeniche di novembre verrà proposto un percorso alla scoperta di tre dipinti dell’artista, attualmente esposti presso il Museo diocesano in copia conforme all’originale e in altissima risoluzione, dal titolo: “Attraverso Leonardo… arte, fede e musica”. Alla lettura del quadro a cura della prof.ssa Barbara Villosio, seguirà una meditazione del diacono Paolo Tassinari a partire dalla pagina di Vangelo a cui l’opera si riferisce (la terza meditazione sarà a cura della teologa Stella Morra); il tutto in compagnia del quartetto d’archi della Fondazione Fossano Musica. I tre appuntamenti avranno luogo nella Chiesa dei Battuti Bianchi, in largo Camilla Bonardi a Fossano, a partire dalle ore 20.45: domenica 4 novembre: “Adorazione dei Magi”, domenica 11 novembre: “San Giovanni Battista”; domenica 18 novembre: “La Vergine delle Rocce”.

Il nuovo Consiglio direttivo dell’associazione

L’Assemblea dei soci dell’Atrio dei Gentili sabato 20 ottobre ha eletto il nuovo Consiglio direttivo, che guiderà l’associazione nel triennio 2018-2021. I quattro membri eletti sono, in ordine di preferenze: Enrico Racca, Nadia Lambiase, Carlo Barolo e Maria Teresa Milano. Ad essi si aggiunge Paolo Tassinari (rappresentante della diocesi di Fossano) e quanti il Consiglio vorrà chiamare a collaborare. Sono stati eletti anche i tre revisori dei conti: Paolo Baggia, Maria Paola Longo ed Elena Rosano. Nei prossimi giorni il Consiglio si riunirà per nominare il Presidente, che per diventare pienamente operativo dovrà essere ratificato dal vescovo.

L’Assemblea dei soci chiamata a eleggere il nuovo Consiglio dell’AdG

Lectio e Assemblea 10_2017

Sabato 20 ottobre, dalle 15,30 alle 18 circa, nella sede del Seminario Interdiocesano (salone prossimo all’ingresso) in viale Mellano 1, a Fossano, insieme alla Lectio divina, si svolge l’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Atrio dei Gentili. Il programma del pomeriggio prevede: alle ore 15,30 Introduzione al percorso di Lectio divina dell’anno (qui il tema e il calendario) a cura di Stella Morra; segue l’Assemblea dei soci; pausa caffè e dolcini; commento di Stella Morra al primo brano della Lectio in calendario; alle ore 18 la conclusione dei lavori.

L’assemblea è uno dei momenti qualificanti della vita dell’Associazione, quest’anno inoltre ha il compito di eleggere il nuovo consiglio direttivo in quanto, come da Statuto, quest’organo deve esse rinnovato ogni tre anni, assieme ai Revisori dei conti.

L’Ordine del giorno dell’Assemblea è il seguente:

  • Presentazione e discussione del programma annuale.
  • Approvazione del bilancio consuntivo 2017-2018.
  • Approvazione del bilancio preventivo 2018-2019.
  • Approvazione della quota sociale 2018-2019 su proposta del consiglio direttivo.
  • Delega al Consiglio per la quota sociale 2019-2020.
  • Votazioni per l’elezione del nuovo Consiglio direttivo e dei Revisori dei conti.

Si raccolgono candidature!

L’assemblea è aperta a tutti gli amici, soci e simpatizzanti, mentre l’elettorato attivo e passivo è riservato ai soci, presenti di persona o per delega.

Vi invito tutti a partecipare.

Maria Paola Longo, presidente Atrio dei Gentili

La verità al tempo delle fake news: è il tema della Lectio che inizia il 20 ottobre

La verità al tempo delle fake news. È questo il tema della Lectio divina 2018-2019, che prenderà il via il pomeriggio di sabato 20 ottobre a Fossano, nei locali del Seminario. «Ci sono molte confusioni possibili legate alla parola “verità” – afferma Stella Morra, che anche quest’anno terrà la Lectio promossa da Atrio dei Gentili e Azione cattolica diocesana -: non sappiamo davvero più di chi e di cosa possiamo fidarci, tra esattezza, realtà, evidenza, sincerità, anche se non prendiamo neppure in considerazione la menzogna consapevole e voluta… Eppure, in un tempo di fake news dilaganti, sentiamo forte il bisogno di qualche approdo solido, di qualche elemento che consenta la discussione comune, di qualche concetto affidabile che possa essere un punto di partenza condiviso».

In questa pagina trovate tutte le informazioni sul tema, sulle date e sui brani biblici del percorso 2018-2019.

Tre fossanesi a “Torino Spiritualità”

Morra e Lotta di Giacobbe

Tre punti di vista diversi, quello della teologa Stella Morra, del pittore e monaco buddista di tradizione zen Lucio Maria Morra e del vescovo di Pinerolo Derio Olivero convergono sull’enigmatico racconto della lotta di Giacobbe (nella foto il trittico e l’autore). L’occasione è l’incontro di venerdì 28 settembre alle 21 nella chiesa di Gesù Nazareno (a Torino)  per Torino Spiritualità (ingresso libero) che, per la prima volta, vede insieme tre fossanesi. Logorato dal combattimento notturno con Dio e tuttavia risoluto a non cedere, Giacobbe incarna una tensione dinamica che fa di lui il paradigma dell’esperienza religiosa. Stessa tensione che anima anche il trittico pittorico che Lucio Maria Morra ha dedicato all’episodio e che, in occasione dell’incontro, sarà esposto nella chiesa, perché come rimarca Olivero, “non si può descrivere un’opera d’arte a distanza pensando di aver esaudito tutto, perché un’opera d’arte va vista, osservata, ammirata. Questo – continua – è un dipinto che descrive bene il preferisco di no. Il no come limite, ma anche il no come apertura”. Un preferisco di no, che come sottolinea il curatore di Torino Spiritualità, Armando Bonaiuto, “è un soprassalto di consapevolezza che pressioni, recinti e conformismo non riescono a contenere, che mentre nega allo stesso tempo afferma. Che cosa? Che qualcosa di incalpestabile esiste, e bisogna sottrarlo alla morsa del mondo”.

Lectio divina 2018-2019, tutte le date

È pronto il calendario della Lectio divina; si parte sabato 20 ottobre, il medesimo pomeriggio è prevista anche l’annuale Assemblea dei soci, che segna l’inizio ufficiale delle attività dell’Atrio dei Gentili e che quest’anno è elettiva. L’appuntamento è il sabato pomeriggio alle 15,30 presso i locali del Seminario di Fossano.

Il calendario completo: 20 ottobre; 17 novembre; 15 dicembre; 19 gennaio; 09 febbraio; 09 marzo; 13 aprile; 18 maggio. Prossimamente saranno resi noti il tema e i testi biblici del percorso.