Leggere la Bibbia su Radio Rai Tre

Il programma di Radio Rai Tre Uomini e Profeti di Gabriella Caramore (ne abbiamo già parlato qui) comprende uno spazio dal titolo “Leggere la Bibbia” inaugurato nel gennaio 2010 e in onda la domenica mattina alle 9.30. Nei mesi di luglio e agosto il programma è sospeso (riprenderà regolarmente a settembre); in compenso Radio Tre ripropone tutte le prime puntate di “Leggere la Bibbia” dal 3 luglio al 12 settembre, sabato e domenica dalle 13 alle 13,45.

Questa sezione di “Uomini e profeti” è una lettura sistematica della Bibbia, commentata da esegeti, storici, biblisti, filosofi. L’obiettivo è quello di fornire al pubblico il grande “alfabeto colorato” della cultura occidentale, come lo chiamava Chagall – una storia del testo biblico, della sua formazione, delle infinite interpretazioni cui ha dato luogo, partendo da una esigenza culturale prima ancora che religiosa. Ma nello stesso tempo vuole anche fornire un avvicinamento al problema religioso, cercando di comprendere perché intorno a questo libro si è aggregata l’identità di un popolo, da cui sono scaturite diverse tradizioni religiose. Per raggiungere questo obiettivo si ricorre alla lettura vera e propria del testo, commentato da una pluralità di voci: ebraiche, cattoliche, protestanti, ortodosse, musulmane, laiche, proprio per dar conto di quella complessità che le interpretazioni fondamentaliste e tradizionali non restituiscono. Si prevede la partecipazione anche di biblisti provenienti da aree culturali lontane dall’Europa: ad esempio dalla Cina e dall’India.

Nello spazio del sabato, Le fedi e il mondo(sempre alle ore 9.30), il programma continua invece l’indagine delle tematiche religiose con una forte attenzione all’attualità e relative a tradizioni diverse da quella biblica, leggendo testi e presentando figure che abbiano significativi contenuti spirituali.

Piano di lavoro “Leggere la Bibbia”

II anno (settembre 2010 – giugno 2011):

I libri profetici: I profeti “anteriori”: Giosuè, Libro dei Giudici, i due libri di Samuele, i due libri dei Re.

I profeti “posteriori”: da Isaia a Malachia.

Gli “altri Scritti”: dai Salmi, a Giobbe, ai Proverbi, a Rut… ai due libri della Cronache

III anno (settembre 2011 – giugno 2012):

Nuovo Testamento: i quattro Vangeli, gli Atti degli Apostoli, le lettere di San Paolo, le altre Lettere, l’Apocalisse.

Ospiti previsti: Enzo Bianchi; Jean Louis Ska; Alexander Rofé; Gianfranco Ravasi; Paolo De Benedetti; Benedetto Carucci Viterbi; Riccardo Di Segni; André Wénin; Amos Luzzatto; Luciano Manicardi; Sabino Chialà; Piero Stefani; Stefano Levi Della Torre; Marinella Perroni; Lidia Maggi; Adriana Valerio; Moni Ovadia; Letizia Tomassone; Maria Cristina Bartolomei; Rosanna Virgili; Giuseppe Laras; Daniele Garrone; Paolo Ricca; Fulvio Ferrario; Yann Redalié; Massimo Cacciari; Salvatore Natoli; Barbara Spinelli; Alberto Ventura; Adnane Mokrani; Sharzad Hushamand Zadeh; Gustavo Zagrebelsky; Luca Mazzinghi; Carmine Di Sante; Sergio Givone; Dario Vitali; Vladimir Zelinski … e molti altri.

Annunci

4 thoughts on “Leggere la Bibbia su Radio Rai Tre

  1. Stiamo preparando un Master sui tre testi religiosi Bibbia Ebraica (altri la chiamano Antico Testamento), Bibbia Cristiana (altri la chiamano Nuovo Testamento) e sul Corano, master sponsorizzato dal Centro di scienze dell’Islam della Università di Bologna. L’AISI non appartiene a nessuna organizzazione religiosa, politica ed economica. Noi ci occuperemo solo dei testi sacri.Il nostro Master ha lo scopo di mostrare che esiste un sostrato religioso comune nei tre testi e che quindi ogni forma di fanatismo, di conflitto tra i membri delle tre religioni è assurda e va eliminata. Cinque professori su otto sono professori dell’Università di Bologna. Mi dispiape di non poter seguire il programma, perché tutto quuello si fa per far conoscere i Tre Testi ci interessa. Come fare per trovare le trasmissioni già fatte, con i nomi di coloro che hanno partecipato e i libri di commento dei Testi da loro pubblicati? Grazie per aiutarmi a trovarli Cari saluti Michele Buonfiglio

    • Gent.mo Sig. Michele,
      questo non è il blog di “Leggere la Bibbia”, quindi non credo che troverà una risposta alla sua richiesta. Per contattarla cerchi direttamente (attraverso un motore di ricerca) la trasmissione in questione; credo che in tal modo troverà la possibilità di interagire con l’autrice/conduttrice del programma.

      L’amministratore del blog

  2. Dott.ssa Caramore,
    la ascolto spesso dai microfoni di Radio Tre e hoo in particolare apprezzato la sua posizione sul caso Englaro.
    Per questo motivo mi piacerebbe avere il suo parere sulla considerazione che segue.
    Passione, morte e resurrezione di Gesù costituiscono l’evento fondamentale per la fede cristiana e – per i credenti – anche l’evento più importante della storia umana, come la Pentecoste costituisce il momento fondativo della Chiesa.
    Per questi eventi le uniche fonti storiche sono rappresentate dai Vangeli, dagli Atti degli Apostoli e dalle Lettere di San Paolo, dalle quali non è possibile desumere se non molto approssivamente l’anno e la data degli eventi.
    Se questi eventi si fossero svolti come sono descritti dai documenti citati, com’è possibile che i primi seguaci di Gesù – con in testa gli Undici (cioè i Dodici meno Giuda) e Maria, testimoni diretti eegli eventi – non abbiano cominciato a ricordare e celebrare gli eventi pasquali ad ogni ricorrenza a partire dal primo anno, in tal modo trasmettendo ai posteri la data esatta del relativo svolgimento?
    Per me c’è una sola spiegazione: le cose non sono andate come descritte dai documenti del Nuovo Testamento; in particolare tra la resurrezione di Gesù e la costituzione della prima Chiesa ci fu una discontinuità molto forte.
    La ringrazio per l’attenzione che vorra’ dedicare a queste righe.
    Con stima e affetto.
    Adriano Orso

    • Gent.mo Sig. Adriano,
      questo non è il blog di “Leggere la Bibbia”, quindi non credo che la Caramore legga il suo commento e le risponda. Per contattarla cerchi direttamente attraverso un motore di ricerca la trasmissione in questione; credo che lì trovi la possibilità di interagire con l’autrice/conduttrice del programma.

      L’amministratore del blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...